neuropatia diabetica: possono aiutare gli integratori alimentari?

Acetil-L-carnitina è un composto chimico prodotto naturalmente nel cervello, reni e fegato. Acetil-L-carnitina svolge un ruolo importante nel ridurre lo stress ossidativo, e si ritiene sia coinvolta in funzione delle cellule nervose e rigenerazione.

Alcuni studi clinici hanno testato l’effetto del trattamento con acetil-L-carnitina, dato sia gli integratori come per via orale o per via endovenosa. In questi studi, le persone con neuropatia diabetica avevano ridotto il dolore, i miglioramenti in altri problemi sensoriali e miglioramenti in test di funzionalità dei nervi. Alcuni di questi studi suggeriscono che l’effetto del trattamento è maggiore quando iniziato precocemente nel corso della malattia.

integratori Acetil-L-carnitina sono generalmente considerati sicuri quando prese come regia. Gli effetti collaterali possono includere nausea, vomito o agitazione.

Acetil-L-carnitina

Non usare l’acetil-L-carnitina, se si utilizza il warfarin (Coumadin, Jantoven), un farmaco per fluidificare il sangue, perché la combinazione aumenta l’effetto di warfarin. L’uso di acetil-L-carnitina può peggiorare i sintomi in persone con ipotiroidismo o che hanno una storia di convulsioni.

Vitamina D

La vitamina D ha diverse funzioni importanti, tra cui la promozione della salute delle ossa, che regolano la funzione del nervo e riducendo l’infiammazione. La vitamina D esiste naturalmente in pochi alimenti, ma è aggiunto a molti alimenti. Il corpo produce anche la vitamina D quando la pelle è esposta alla luce solare.

Alcuni studi recenti hanno dimostrato che la carenza di vitamina D è fortemente legato alla neuropatia diabetica, ma le ragioni di questo collegamento non sono ancora capito. Non è noto quale effetto aumentando dieta di vitamina D avrebbe sulla neuropatia diabetica. Studi clinici hanno dimostrato generalmente alcun beneficio nel prendere supplementi di vitamina D per controllare i livelli di zucchero nel sangue.

Vitamina D integratori sono generalmente sicuri quando preso come diretto, ma la tossicità della vitamina D può derivare da dosi elevate. Inoltre, l’uso di alcuni farmaci, come Orlistat (Xenical, Alli) e farmaci corticosteroidi utilizzati per trattare l’infiammazione (prednisone, idrocortisone), può interferire con l’assorbimento della vitamina D e portare a bassi livelli di vitamina D.

Il pesce grasso – salmone, tonno e lo sgombro – sono buone fonti di vitamina D. E il latte, cereali e altri alimenti sono spesso arricchiti con vitamina D.

Una dieta sana è essenziale

Anche se la ricerca sul rapporto tra integratori alimentari e neuropatia diabetica è in corso, seguire una dieta sana è ampiamente riconosciuto come una parte fondamentale della gestione dei zucchero e diabete complicazioni del sangue come la neuropatia diabetica.

Obiettivo per un piano di sano mangiare che è naturalmente ricchi di sostanze nutritive e povera di grassi e calorie. piani di pasto sano si concentrano su

Inoltre, una dieta sana spesso dipende da una buona pianificazione. Pianificare in anticipo per comprare gli alimenti giusti, preparare i pasti ben equilibrati e mangiare spuntini sani. Suggerimenti che possono aiutare a pianificare includere la seguente