Prevenzione del cancro endometriale

cancro endometriale è una malattia che colpisce soprattutto le donne in post-menopausa ad un’età media di 60 anni al momento della diagnosi. I fattori di rischio includono la terapia post-menopausa gli estrogeni, iperplasia endometriale, l’obesità, fattori riproduttivi come nulliparità, menarca precoce e menopausa tardiva, sindrome dell’ovaio policistico, e l’uso tamoxifene. Le donne con sindrome ereditaria nonpolyposis tumore colorettale presentano un aumento del rischio di cancro dell’endometrio rispetto alle donne nella popolazione generale. Le donne con una storia familiare di cancro endometriale in un parente di primo grado sono maggiormente a rischio.

Nota: sintesi separati su endometriale screening dei tumori, endometriale; Trattamento del cancro, e uterino trattamento del sarcoma sono inoltre disponibili.

Sulla base di prove solide, uso almeno 1 anno di contraccettivi orali contenenti estrogeni e progesterone diminuisce il rischio di cancro endometriale, proporzionale alla durata del trattamento. Questo beneficio dura almeno 15 anni dopo la sospensione. [1, 2]

Entità del Effetto: l’uso di contraccettivi orali per 4 anni il rischio ridotto del 56%, 8 anni del 67%, e 12 anni del 72%.

Sulla base di prove solide, l’uso corrente dei contraccettivi orali è associato ad un aumento del rischio di coaguli di sangue, ictus e infarto del miocardio, soprattutto tra le donne che fumano sigarette e che sono più vecchi di 35 anni.

Sulla base di prove concrete, una maggiore attività fisica è associata ad un ridotto rischio di cancro dell’endometrio. [3-5]

Entità del Effetto: L’esercizio fisico regolare può essere associato con una diminuzione del 38% al 46% del rischio, anche se non è stato dimostrato un trend in riduzione del rischio con l’aumentare della durata e intensità.

Sulla base di prove concrete, una maggiore parità e la durata della lattazione sono associati con una diminuzione del rischio di cancro dell’endometrio. [6, 7]

Entità dell’effetto: pluripare donne hanno un 35% diminuzione del rischio di cancro dell’endometrio (hazard ratio = 0,65, 95% intervallo di confidenza [IC], 0,54-0,77) rispetto alle donne nullipare. Durata dell’allattamento al seno è stato associato ad una diminuzione del rischio, con una riduzione del rischio del 23% rilevato con l’allattamento al seno più di 18 mesi. La riduzione del rischio è risultata attenuata dopo l’aggiustamento per la parità. [8, 9]

Sulla base di prove concrete, estrogeni non bilanciati è associata ad un aumentato rischio di cancro dell’endometrio. [10] Questo eccesso di rischio di cancro endometriale associata alla terapia con estrogeni non bilanciati in post-menopausa possono essere eliminati con l’aggiunta di progestinico continuo a terapia estrogenica, ma questo è associato ad un aumentato il rischio di cancro al seno. [11 – 16]

Entità del Effetto: Il rischio di cancro dell’endometrio associato all’uso di estrogeni senza opposizione per 5 o più anni è più di dieci volte superiore rispetto all’uso nonhormone. L’aggiunta di progesterone agli estrogeni nega questo rischio, ma combinato HT aumenta il rischio di cancro al seno, che non viene osservato con estrogeni non bilanciati.

Sulla base di prove concrete, l’uso combinato di estrogeni e progestinici sono associati ad un aumentato rischio di cancro al seno, malattie cardiache, ictus e trombosi. [11, 17, 18] sulla base di prove solide, estrogeni non bilanciati è associato ad un eccesso di rischio di ictus e trombosi. [19]

Entità del Effetto: Combinato estrogeni e progestinici dopo una media di 5 anni di trattamento: circa un aumento del 26% rispetto a idence di carcinoma mammario invasivo, con un incremento relativo del 29% nelle malattie cardiache cardiovascolare, con un incremento relativo del 41% a ictus, associata a combinata estrogeni e progestinici, e un aumento relativo del 113% in embolia polmonare.

Gli estrogeni solo dopo un follow-up medio di 6,8 anni: circa un incremento relativo del 39% in corsa e un aumento relativo del 34% in embolia polmonare. Rischio di malattie cardiache e cardiovascolari il cancro al seno erano non statisticamente significativamente più basso nel gruppo trattato con estrogeni.

Sulla base di prove concrete, più di 2 anni di utilizzo tamoxifene è associato ad un aumentato rischio di cancro dell’endometrio. [20, 21] Un diverso estrogeni selettivo del recettore modificatore, raloxifene, non ha questa associazione. [22, 23]

Entità del Effetto: donne che assumono tamoxifene per più di 2 anni hanno un 2,3 volte al rischio relativo 7,5 volte (RR) di cancro endometriale.

Sulla base di prove concrete, di essere in sovrappeso o obesi è associato ad un aumentato rischio di cancro dell’endometrio. [24 – 26]

Il rischio di cancro endometriale aumenta 1,59 volte ogni 5 kg / m 2 variazione di massa corporea. [27]

La prova è insufficiente per concludere se la perdita di peso è associato a una diminuzione idence di cancro dell’endometrio. Sulla base di uno studio, la perdita di peso intenzionale auto-riferito durante 3 periodi d’età non è stata associata con una diminuzione endometriale idence cancro. [28]

Entità degli effetti: RR di cancro endometriale per le donne che intenzionalmente ha perso almeno 20 libbre era 0,93 (95% CI, 0,6-1,44).

cancro endometriale è il tumore più comune nelle donne invasiva ginecologica degli Stati Uniti, con una stima di 54,870 nuovi casi attesi a verificarsi nel 2015. [1] Questa malattia colpisce soprattutto le donne in post-menopausa ad un’età media di 60 anni al momento della diagnosi. [2] Negli Stati Uniti, si stima che circa 10.170 donne muoiono di cancro endometriale nel 2015. dal 2007 al 2011, i tassi di idence di cancro endometriale è aumentato del 2,4% annuo. Nello stesso tempo, i tassi di morte per cancro endometriale è aumentato del 1,9% all’anno. [1]

A metà degli anni 1970, la diagnosi di circa 15.000 casi di post-menopausa; cancri endometriali superiori a quelli attesi sulla base del sottostante; tendenza secolare, è stata correlata all’uso di terapia estrogenica postmenopausale [3].; Ulteriori fattori di rischio possono essere correlati agli effetti estrogenici, tra cui l’obesità, la sindrome dell’ovaio policistico, uso tamoxifene, e fattori riproduttivi, come nulliparità, menarca precoce e menopausa tardiva.

Le donne con cancro sindrome ereditaria nonpolyposis del colon-retto (HNPCC) hanno una; aumento del rischio di cancro dell’endometrio rispetto alle donne in generale; popolazione. Tra le donne che sono portatori della mutazione HNPCC, la stima; idence cumulativo delle gamme di cancro endometriale dal 20% al 60%. [4, 5]

Rispetto ai bianchi americani, idence cancro endometriale è più basso in americani di origine giapponese (rischio relativo [RR], 0.6; 95% intervallo di confidenza [IC], 0,46-0,83) e in Latinas (RR, 0.63; 95% CI, ,46-,87) , ma non negli afro-americani (RR, 0.76; 95% CI, 0,53-1,08) o nativi hawaiani (RR, 0,92; 95% CI, 0,58-1,46). [6] Higher mortalità per cancro endometriale e africani americani è a almeno in parte attribuibile alle questioni socio-economiche più basse che compromettono l’accesso alle cure. [7]

I fattori che sono stati associati con una diminuzione idence di cancro endometriale comprendono la parità, l’allattamento, l’uso di contraccettivi orali combinati, una dieta povera di grassi e ricca di alimenti vegetali, e l’attività fisica.

L’uso della combinazione di contraccettivi orali (COC) per almeno 1 anno riduce il rischio di tumore dell’endometrio di circa il 40%, come dimostrato da studi caso-controllo e studi di coorte prospettici. [8 – 10] Questa diminuzione del rischio persiste per almeno 15 anni dopo l’interruzione del COC. Una meta-analisi di dieci studi caso-controllo e uno studio prospettico ha trovato un’associazione tra riduzione del rischio e la durata di utilizzo. Nel complesso, 4 anni di utilizzo COC è stata associata con una riduzione del rischio di circa il 56%; 8 anni, 67%; e 12 anni, il 72%. Lo studio prospettico a singolo non ha mostrato una risposta la durata, ma il rischio è stato ridotto del 80%, dopo 9 anni di follow-up. [11]

Uno studio caso-controllo basato sulla popolazione svedese conferma questi risultati. Le donne che hanno utilizzato qualsiasi tipo di contraccettivo orale ha avuto una riduzione del 30% del rischio (odds ratio [OR], 0.7; 95% CI, 0,5-0,9) e donne che hanno utilizzato solo progestinico pillole avevano una riduzione del rischio del 60% (OR, 0.4; 95% CI, 0,2-1,4). Le donne che hanno usato contraccettivi orali combinati per almeno 3 anni ha avuto una riduzione del 50% del rischio (OR, 0.5; 95% CI, 0.3-0.7) e coloro che hanno usato contraccettivi orali combinati per almeno 10 anni, ha avuto una riduzione del rischio dell’80% (OR, 0.2; 95 % CI, 0.1-0.4). Nel complesso, il rischio è diminuito del 10% per ogni anno di utilizzo COC ed è stato osservato per iperplasie atipiche, nonché tutti i gradi di tumori invasivi. [12]

Diversi coorte [13, 14] e il caso-controllo [15-23] studi di attività fisica e cancro dell’endometrio rivelano una debole a moderata relazione inversa, nonostante diversi metodi per valutare i livelli di attività fisica. Per le donne in post-menopausa arruolati in Olanda studio di coorte su dieta e cancro, una riduzione del 46% (RR, 0.54; 95% CI, 0,34-0,85; P = .002) nel rischio di cancro endometriale è stata riportata in quelle donne che erano fisicamente attivi . 90 minuti o più al giorno rispetto a meno di 30 minuti al giorno [24] uno studio caso-controllo di 822 casi di cancro endometriale e 1.111 controlli di popolazione hanno dimostrato che l’esercizio fisico regolare è stato associato ad una diminuzione del 38% del rischio (OR, 0.62; 95% CI, 0,51-0,76), senza un trend per aumentare la durata o l’intensità di attività fisica. [25] La Breast Cancer Detection progetto Follow-up Study, utilizzando una coorte prospettica, non confermano un’associazione tra questi ultimi i livelli di attività fisica e rischio . [26] Non è noto se l’attività fisica riduce il rischio di cancro dell’endometrio, riducendo l’obesità, riducendo i livelli sierici di estrone, o da un altro meccanismo. [27]

Diminuzione del rischio di cancro endometriale è associata con la parità e l’allattamento, forse inibendo l’ovulazione. Uno studio caso-controllo condotto a Città del Messico, tra le donne a basso rischio, indica una riduzione del 58% al 72% del rischio di cancro dell’endometrio associato con l’aumento della durata della lattazione. Una tendenza significativa è stata osservata per la durata della lattazione e per il numero di bambini allattati al seno. [28] Uno studio caso-controllo basato sulla popolazione, mettendo a confronto le donne Wisconsin che allattati al seno per almeno 2 settimane rispetto a quelli che non lo hanno fatto, è stato negativo (o, 0,90; 95% CI, 0,72-1,13). la durata crescente di allattamento non è stato associato ad una diminuzione del rischio di malattia, ma l’allattamento al seno negli ultimi tre decenni è stato associato con un rischio ridotto (OR, 0.58; 95% CI, 0,36-0,96), come è stato il primo allattamento al seno dopo i 30 anni ( . 95% CI, ,28-,90) [29] Il Studio prospettico europeo sul cancro e nutrizione osservata una riduzione del rischio associato a parità rispetto alle donne nullipare (hazard ratio, 0.65; 95% CI, 0,54-0,77), con un trend decrescente rischiare con crescente numero di pregnaes a termine (P <.0001). Mentre l'allattamento al seno per più di 18 mesi, è stato associato ad una diminuzione del rischio, l'associazione attenuata e non era più statisticamente significativa dopo aggiustamento per i numeri di pregnaes a termine. [30] fattori riproduttivi con conseguente aumento della durata di esposizione agli estrogeni endogeni, come il menarca precoce, nulliparità, e menopausa tardiva, sono associati ad un aumentato rischio di cancro dell'endometrio. Altri fattori associati ad un aumento del rischio, come l'obesità e la sindrome dell'ovaio policistico, possono essere correlati a una maggiore esposizione agli estrogeni. La prima prospettiva indagini di estrogeni endogeni e il rischio di cancro endometriale era uno studio caso-controllo nidificato all'interno di studio di salute delle donne New York University. [31] I risultati suggeriscono un aumento del rischio di tumore dell'endometrio associato a livelli post-menopausa di ormoni endogeni, tra cui l'estradiolo, estradiolo-free per cento, ed estrone. Al contrario, il rischio è stato ridotto con livelli più elevati di cento gli ormoni sessuali globulina legante (SHBG) -bound estradiolo e SHBG. Le analisi condotte prima di aggiustamento per livelli di ormone indicato una associazione positiva con l'indice di massa corporea (BMI). Dopo aggiustamento per livello di estrone, l'associazione positiva di BMI con il rischio di cancro endometriale è stata attenuata, suggerendo che i livelli di ormone può essere un effetto intermedio del peso corporeo. [32] Un'associazione tra terapia estrogenica sostitutiva e cancro endometriale è stato segnalato nel 1975 [33] e confermata poco dopo. [34, 35] In questi tre studi, il rapporto globale rischio variava 4,5-8,0. Ulteriori studi documentato una associazione con durata d'uso (10 volte a 30 volte con 5 o più anni di utilizzo), [36 - 39]. E un effetto persistente che dura più di 10 anni dopo l'utilizzo di 1 anno [40] Quando queste risultati sono stati pubblicizzati, le prescrizioni per gli estrogeni sono diminuiti drasticamente, seguiti rapidamente da un calo endometriale idence cancro. [41] estrogeni Postmenopausal stato a lungo riconosciuto essere associato con il rischio di iperplasia endometriale, spesso un precursore di cancro endometriale [42] Inoltre, agenti progestinici erano noti per essere efficaci nel trattamento di neoplasie uterine.. [43 - 45] Di conseguenza, migliorato postmenopausale HT stato proposto, combinando estrogeni e progestinici, in modo da evitare il rischio di cancro endometriale associato estrogeni non bilanciati. [46, 47] Il post-menopausa gli estrogeni progestinico Interventi di prova [48] ha arruolato circa 600 partecipanti in una di 3 anni multicentrico, in doppio cieco, controllato con placebo. Cinque braccia consisteva di placebo, ogni giorno estrogeni coniugati equini (CEE), CEE con progestinico (medrossiprogesterone acetato [MPA] per 12 giorni di un ciclo di 28 giorni), CEE con progesterone micronizzato (MP) per 12 giorni di un ciclo di 28 giorni o CEE con MP quotidiana. Biopsie endometriali sono stati ottenuti al basale, ogni anno, e come clinicamente indicato. Le donne in CEE avevano anomalie patologiche di più rispetto alle donne del gruppo placebo (semplice iperplasia: 27,7% vs 0,8%, iperplasia adenomatosa: 22,7% vs 0,8%, e iperplasia atipica: 11,8% vs 0%, rispettivamente), ma le donne sui paesi CEE con progestinico non l'ha fatto. Il Million Women Study, [49] uno studio di coorte condotto nel Regno Unito, in più di un milione di donne di età compresa tra 50 e 64 anni, ha osservato un aumento statisticamente significativo diminuzione del rischio di cancro endometriale associata a terapia estroprogestinica combinata continua, rispetto al nostante utenti (RR, 0.71; 95% CI, 0,56-0,90). Il rischio relativo con la terapia estro-progestinica ciclica era 1,05 (IC 95%, 0,91-1,22), rispetto ai non hanno mai usato. Un risultato simile è stato osservato nel Investigation europea Prospective in cancro e nutrizione (EPIC) coorte, [50], con una diminuzione del rischio associato alla terapia continua estrogeni-progestinici, ma questa associazione si è basata su tre soli casi esposti. Nello studio EPIC, la terapia sequenziale è stato associato ad un rischio attenuato di tumore dell'endometrio rispetto alla terapia con soli estrogeni, ma il rischio osservato è stato un confine significativo eccesso di rischio con la terapia sequenziale (RR, 1.52; 95% CI, 1,00-2,29) rispetto con non hanno mai usato. [50] Tali rischi osservati sono stati simili a quelli osservati nel -AARP dieta e la salute studio di coorte. [51] in questo studio, meno di 10 giorni di terapia estro-progestinica era associata ad un aumento del rischio di confine il cancro dell'endometrio (RR, 1,46; 95% CI, 1,00-2,13), ma la terapia continua è stato associato ad un rischio statisticamente significativo diminuito di cancro dell'endometrio (RR, 0,64; 95% CI, 0,49-0,83). Tamoxifene e raloxifene sono SERM, farmaci che hanno divergenti agonisti estrogeni e gli effetti antagonisti in diversi organi bersaglio. L'associazione tra cancro endometriale e tamoxifene è stato riconosciuto nel 1985, quando tre casi di cancro endometriale sono stati descritti nelle donne che erano stati trattati con tamoxifene per cancro al seno. [52] Da allora, la conferma della associazione è stata fornita da studi clinici randomizzati con tamoxifene per il trattamento del cancro al seno e la prevenzione [53-56] e caso-controllo, osservazione e studi di laboratorio. Il Surgical adiuvante del seno e Bowel Project Nazionale, Breast Cancer Prevention Trial P-1 Studio in donne ad alto rischio di carcinoma mammario invasivo hanno dimostrato che il tamoxifene è diminuito del cancro al seno idence del 49%, ma ha confermato un aumento idence di cancro dell'endometrio. Il tasso annuo è stato di 2,3 per 1.000 per le donne ricevere tamoxifene rispetto a 0,91 per quelli trattati con placebo. Le donne di età superiore ai 50 anni hanno sperimentato il più grande effetto. Dei 51 tumori invasivi diagnosticati in questo studio, 50 sono stati fase I. [57] Raloxifene è un SERM di seconda generazione approvato per la profilassi contro l'osteoporosi post-menopausale. Diversamente tamoxifene, non ha un effetto estrogenico sull'utero. I risultati multiple di Raloxifene studio randomizzato, dopo 40 mesi di follow-up, hanno dimostrato che il raloxifene ha ridotto il rischio di cancro al seno positivo per il recettore degli estrogeni, senza aumentare il cancro dell'endometrio. (RR 0,8; 95% CI, 0,2-2,7) [58 ] Uno studio basato sulla popolazione di 547 donne con tumore endometriale e 1.410 controlli è stato fatto a Philadelphia, Pennsylvania. Dei casi, 18 (3,3%) aveva preso raloxifene e 34 (6,2%) aveva assunto tamoxifene (OR, 3.0; 95% CI, 1,3-6,9). [59] BMI elevato e l'obesità sono associati ad un aumentato rischio di cancro dell'endometrio. Uno dei possibili meccanismi per l'associazione osservata è un aumento del livello di estrone sierico in donne obese a causa di aromatizzazione di androstenedione nel tessuto adiposo, che aumenta la produzione di estrogeni. [60] In alternativa, l'obesità è stata associata con una riduzione livelli di SHBG, che possono proteggere contro il cancro endometriale diminuendo estrogeni biodisponibile. [61] l'obesità è stata associata a diversi fattori noti per aumentare il rischio di cancro endometriale, tra cui parte superiore del corpo o adiposità centrale, sindrome dell'ovaio policistico, e l'inattività fisica. [62] Presumibilmente, il peso corporeo è un fattore di rischio modificabile, che rappresenta una parte sostanziale dei casi endometriali in tutto il mondo. Uno studio condotto tra i paesi europei stima che tra il 26% e il 47% dei casi di cancro endometriale può essere attribuito a sovrappeso e obesità. Lo stesso gruppo ha condotto una meta-analisi di 12 studi di coorte (5 e 7 caso-controllo), che ha esaminato la relazione tra obesità e cancro dell'endometrio. Undici dei 12 studi hanno concluso che vi è una correlazione positiva tra cancro endometriale e l'eccesso di peso. [63] RR associati con l'obesità gamma da 2 a 10. Alcuni studi dimostrano che parte superiore del corpo e il peso centrale conferiscono un rischio maggiore di peso corporeo periferico, anche dopo l'esame del BMI. [64-66] Tuttavia, altri studi non sono riusciti a confermare un tale associazione. Diversi studi hanno osservato una forte associazione tra cancro endometriale e l'obesità vicino al momento della diagnosi rispetto a obesità più presto nella vita. [67-70] cancro endometriale colpisce soprattutto le donne in post-menopausa, con una età media alla diagnosi di 60 anni. [2] Le donne con condizioni ereditarie come la sindrome di Lynch, la sindrome di Cowden, e la sindrome dell'ovaio policistico hanno un aumentato rischio di cancro dell'endometrio. (Vedere le sintesi sulla genetica del seno e ginecologici tumori e Genetica del cancro colorettale) Mentre è noto che l'obesità è associata ad un aumentato rischio di cancro endometriale, solo uno studio esamina il potenziale beneficio della perdita di peso intenzionale. Nelle donne Iowa Health Study di 21.707 donne in postmenopausa, [71] I partecipanti hanno compilato un questionario self-report, la perdita di peso intenzionale di età compresa tra 18 e 39 anni, di età compresa tra 40 e 54 anni, e dopo i 55 anni. modelli multivariati aggiustamento per età, indice di massa corporea, BMI e 2 hanno trovato alcuna associazione tra endometriale idence cancro e la perdita di peso intenzionale di almeno 20 libbre (RR, 0.93; 95% CI, 0,60-1,44). La limitazione evidente di questo studio è la dipendenza dai dati auto-riportati retrospettivi. [71] L'associazione tra fattori dietetici, in particolare l'assunzione di frutta e verdura, e il cancro endometriale è stata valutata principalmente in studi caso-controllo. Una revisione sistematica delle prove è stata intrapresa nell'ambito del Fondo di ricerca del World Cancer cibo, nutrizione, l'attività fisica e cancro: una prospettiva globale (2006) rapporto. Un pool O da dieci studi caso-controllo per alta rispetto a basso apporto di verdura è stato 0,71 (95% CI, 0,55-0,91). [72] Questa associazione era simile a quello riportato in precedenza in un rapporto per l'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, [73] che si è basata sui risultati di cinque studi caso-controllo. Né rapporto evidenza di un'associazione tra l'assunzione di frutta e cancro endometriale osservato. Ci sono prove caso-controllo che suggerisce che il consumo regolare di prodotti di soia riduce il rischio di cancro dell'endometrio. [74, 75] Un consorzio di sette studi prospettici di coorte ha esaminato l'associazione tra livelli di vitamina D nel siero e lo sviluppo del cancro dell'endometrio. Dopo il controllo per il BMI, non vi era alcuna evidenza di un'associazione tra circolanti di vitamina D e rischio di tumore dell'endometrio. [76] uso di multivitaminici ha poca o nessuna influenza sul rischio di tumori comuni, tra cui il cancro dell'endometrio, o sulla mortalità totale nelle donne in postmenopausa. [77] Le sintesi informazioni sul cancro sono riviste periodicamente e aggiornati; sono disponibili nuove informazioni. Questa sezione descrive l'ultima; le modifiche apportate a questa sintesi a partire dalla data di cui sopra. Chi è a rischio? testo aggiunto ad affermare che le donne con una storia familiare di cancro endometriale in un parente di primo grado sono maggiormente a rischio. Panoramica testo riveduto ad affermare che questo eccesso di rischio di cancro endometriale associata alla terapia con estrogeni non bilanciati in post-menopausa può essere eliminata con l'aggiunta di progestinico continuo a terapia estrogenica, ma questo è associato ad un aumentato rischio di cancro al seno (cit Brinton et al., Trabert et al. , Allen et al, e Beral et al come,.. 13, 14, 15, e 16, rispettivamente). Descrizione delle prove statistiche con nuovi casi stimati e morti aggiornato per il 2015 (citato American Cancer Society come riferimento 1). testo aggiunto circa il Million Women Study, uno studio di coorte condotto nel Regno Unito, in più di un milione di donne di età compresa tra 50 e 64 anni, che ha osservato un aumento statisticamente significativo diminuzione del rischio di cancro endometriale associata a terapia estroprogestinica combinata continua, rispetto a mai : agli utenti; un risultato simile è stato osservato in Studio prospettico europeo sul cancro e nutrizione coorte, con una diminuzione del rischio associato alla terapia continua estrogeni-progestinici, ma questa associazione si è basata su tre soli casi esposti. Ha anche aggiunto che questi rischi osservati sono stati simili a quelli osservati nel -AARP dieta e la salute studio di coorte (cit Beral et al, Allen et al, e Trabert ed altri come,... 49, 50, e 51, rispettivamente). Questa sintesi è scritto e mantenuto dal Screening e prevenzione comitato editoriale, che è; editoriale indipendente. La sintesi riflette una revisione indipendente; la letteratura e non rappresenta una dichiarazione politica o. Di Più; informazioni sulle politiche di sintesi e il ruolo dei Consigli editoriale; mantenendo le sintesi può essere trovato sulla su questo Riassunto e - pagine di database Comprehensive Cancer. Questa sintesi informazioni sul cancro per gli operatori sanitari fornisce, le informazioni basate su prove di peer-reviewed complete su prevenzione del cancro dell'endometrio. Esso è inteso come una risorsa per informare e assistere i medici che si occupano di malati di cancro. Non fornisce linee guida formali o raccomandazioni per prendere decisioni di assistenza sanitaria. Questa sintesi è rivisto regolarmente e sono aggiornate, se necessario, per lo screening e la prevenzione comitato editoriale, che è editorialmente indipendente dal National Cancer Institute (). La sintesi riflette una revisione indipendente della letteratura e non rappresenta una dichiarazione politica o il National Institutes of Health (). I membri del Consiglio Review ha recentemente pubblicato articoli ogni mese per determinare se un articolo dovrebbe Le modifiche alle sintesi sono realizzati attraverso un processo di consenso in cui i membri del Consiglio di valutare la forza delle evidenze negli articoli pubblicati e determinare in che modo l'articolo dovrebbe essere incluso nel sommario. Alcune delle citazioni di riferimento in questa sintesi sono accompagnate da una designazione livello dell'evidenza. Queste denominazioni sono destinati ad aiutare i lettori a valutare la forza dell'evidenza che sostiene l'uso di interventi o di approcci specifici. Lo screening e la prevenzione Editorial Board utilizza un prova formale sistema di classificazione nello sviluppo delle sue designazioni di livello-di-prova. è un marchio registrato. Sebbene il contenuto dei documenti può essere liberamente utilizzato come testo, esso non può essere identificato come un riassunto di informazioni sul cancro se non fosse presentato nella sua interezza e viene regolarmente aggiornato. Tuttavia, un autore sarebbe stato permesso di scrivere una frase come " 's sintesi informazioni sul cancro sugli stati di prevenzione del cancro al seno i rischi succintamente:. [Includono estratto dalla sintesi]" La citazione preferita per questa sintesi è Screening e Prevenzione Editorial Board. Endometriale prevenzione del cancro. Bethesda, MD: / tipi / uterino / HP / endometriale-prevention-. . [PMID: 26389477] Immagini in questa sintesi sono utilizzati con il permesso dell'autore (s), artista, e / o l'editore per l'uso all'interno solo i sommari. Il permesso di utilizzare le immagini al di fuori del contesto di informazioni deve essere ottenuto dal proprietario (s) e non può essere concessa dal informazioni su come utilizzare le illustrazioni in questa sintesi, insieme a molte altre immagini correlate al cancro, è disponibile in Visuals in linea, una collezione di oltre 2.000 immagini scientifiche. Le informazioni contenute in queste sintesi non deve essere utilizzato come base per la determinazione di ottenere il rimborso. Maggiori informazioni sulla copertura assicurativa è disponibile sul sulla pagina Gestione Cancer Care.